Piazza S. Agostino n. 21 - 01022 Bagnoregio (VT)     |     comune.bagnoregio.vt@legalmail.it     |     0761.780815/8
  • lang0

APRILE

Venerdì Santo Bagnoregio
Rievocazione storico-religiosa della Passione del Cristo con corteo in costume.

Il momento centrale della processione è il trasporto del SS. Crocifisso ligneo, il culto del quale risale al 1400 (secondo la tradizione popolare il crocifisso parlò ad una donna durante la peste del 1499). Inizia così a sfilare il corteo con la Maddalena, il Cireneo e gli altri personaggi, lungo le viuzze del borgo. Ritornati davanti alla chiesa di Bagnoregio il corpo del Cristo è riportato nella chiesa di Civita, dove deve arrivare entro la mezzanotte come vuole la tradizione, per scongiurare terremoti.

Venerdì Santo Vetriolo
Rievocazione della passione di Cristo.

Questa manifestazione non ha origini antichissime; nacque infatti nel 1982 grazie all'iniziativa di alcuni giovani che vollero riprendere una tradizione ormai interrotta da tempo. Oggi la processione del venerdì Santo è diventata oggi una delle più suggestive della Provincia di Viterbo.
Lungo le vie del paese sfilano in costume dell'epoca i personaggi del Calvario in una cornice di luci e musiche molto caratteristica. Ogni scena è introdotta dalla lettura del Vangelo ed è accompagnata da note musicali che ne sottolineano la drammaticità. La Rievocazione si apre con l'Ultima Cena e prosegue poi sino alla piazza dove avviene il tradimento di Giuda. Uno dei momenti più suggestivi è sicuramente l'arrivo all'Orto degli ulivi di Giuda, dopo l'arresto di Gesù, dove un grande falò ne illumina il volto triste. A seguire il bacio del tradimento, il processo, la condanna e il cammino con la croce sulle spalle verso la Crocifissione. La scena finale della morte di Gesù viene enfatizzata grazie all'esplosione di bengala.
www.venerdisantovetriolo.it
ultimo aggiornamento di
Valuta la pagina - stampa